VERDUROMANIA

Non sono sparitaaaaaaaaa!!! Invece un po’ sì:(
Risucchiata dal lavoro….il fatto di non avere un archivio di post da sfruttare in caso di necessità causa luuuuungheee e fastidiose assenze…..fffffff.

I miei pellegrinaggi al supermercato però continuano, mi portano a curiosare nel banco frigo e questa volta il presceltolui-l’eletto è stato il Daikon. Questo carotone bianco molto simpatico.
La cosa è andata più o meno così :”Ma cos’è sta roba qua?…bo…d a i k o n….bo…proviamo!

La mia completa ignoranza in fatto di verduroni asiatici è abissale, sicuramente tutti sanno cos’è il daikon, magari è nei nostri supermercati da anni…e io invece mi accorgo della sua presenza solo ora, quanta-poca-attenzione:))))))

INGREDIENTI x2

  • 1/2 daikon
  • 1 patata grande
  • 1+1/2 confezioni di panna
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cipolla piccola
  • 2 foglie di alloro
  • 1 alga kombu
  • pan grattato
  • olio extra vergine d’oliva

Tagliate il daikon a fette sottili, salatelo e fate scolare l’acqua.
Fate cuocere la cipolla tagliata sottile nella panna con l’alga kombu. Fate bollire, poi togliete l’alga e aggiungete l’alloro. Fate cuocere qualche minuto e salate.
Tagliate la patata a fette sottilissime.
Preparate gli stampini monoporzione con olio e pan grattato. Poi iniziate con gli strati.
Prima 1 o due fettine di patata, poi la panna e poi il dikon e così via, riempite gli stampini.
Fate cuocere in forno a 180° per 30 minuti, ma controllateli.
Capovolgeteli e serviteli.